Menu Chiudi

Lo sviluppo sostenibile, inteso come equilibrio  tra tutela ambientale e sviluppo economico, rappresenta  una delle sfide epocali che attendono la società moderna,  obiettivo prioritario che deve chiamare idealmente a raccolta tutti i cittadini,  indipendentemente dal loro livello sociale e culturale.
Da questa esigenza di coinvolgimento nasce il necessario ricorso a strumenti, principi, obiettivi, strategie e interventi atti a favorire lo sviluppo sostenibile inteso come “lo sviluppo che soddisfa i bisogni delle persone esistenti senza compromettere la capacità delle future generazioni di soddisfare i loro bisogni”.La chimica in generale, e la detergenza in particolare rappresentano un settore fondamentale nel quale cercare e possibilmente trovare un equilibrio tra varie esigenze contrapposte con l’obiettivo di realizzare uno sviluppo sostenibile. 
Nella pratica operativa realizzare una pulizia professionale secondo uno sviluppo sostenibile significa: utilizzo di prodotti ecologici, macchinari con bassi consumi, risparmio di carta, riduzione degli sprechi, riciclo dei materiali, tutela delle condizioni lavorative, formazione continua, utilizzo di prodotti non pericolosi per la salute, prezzi competitivi, costo in uso adeguato e prodotti concentrati.


Lo sviluppo della linea CAM (gazzetta ufficiale n. 142 del 20 giugno 2012
decreto 24 maggio 2012 criteri ambientali minimi per l’affidamento del servizio
di pulizia e per la fornitura di prodotti per l’igiene), è uno degli ultimi traguardi
raggiunti dalla Cleprin in materia di sviluppo sostenibile e prodotti eco compatibili,
una linea completa di prodotti nel rispetto dei criteri ambientali minimi, nel dettaglio:

6.1.1 classificazioni non ammesse
6.1.2 biodegradabilità dei tensioattivi
6.1.3 sostanze e miscele non ammesse o limitate.
 6.1.4 sostanze biocide nei detergenti
6.1.5 fragranze
6.1.6 fosforo
6.1.7 concentrazione di composti organici volatili
6.1.8 requisiti dell’imballaggio
6.2.5 prodotti disinfettanti: sostanze biocide

La Cleprin si avvale di importanti collaborazioni con l’Università degli Studi di Salerno, per la continua ricerca, e con la prestigiosa Società AEDES di ROMA, per servizi di consulenza e analisi chimiche e ambientali.
La Cleprin è un’azienda giovane , moderna nell’innovazione e nel management, solida nell’impegno e negli investimenti. Il sistema di gestione integrato <> garantisce, alla nostra clientela, una vasta gamma di soluzioni alle più svariate esigenze.
I servizi offerti sono confortati da una cordiale ed efficiente assistenza, dalla rintracciabilità informatica delle merci, dalla sicurezza e dalla puntualità dell’evasione dell’ordine. L’alta professionalità del nostro staff e la versalitò del nostro sistema operativo garantiscono alla Clientela soluzioni idonee e concrete.
E’ dalla sua fondazione che la Cleprin mantiene costante l’impegno di soddisfare la sua Clientela. Tale impegno, comporta la continua ricerca di prodotti, formulati in modo specifico e sicuro, per offrire una gamma sempre più vasta di soluzioni.
Il settore “Ricerca&Sviluppo” del laboratorio interno studia costantemente nuovi formulati, in base alle reali necessità del cliente, impiegando materie prime all’avanguardia, con un occhio attento alla sicurezza per l’operatore ed alimpatto ambientale.
Lo sviluppo della linea CAM (gazzetta ufficiale n. 142 del 20 giugno 2012 decreto 24 maggio 2012 criteri ambientali minimi per l’affidamento del servizio di pulizia e per la fornitura di prodotti per l’igiene), è uno degli ultimi traguardi raggiunti dalla Cleprin in materia di sviluppo sostenibile e prodotti eco compatibili, una linea completa di prodotti nel rispetto dei criteri ambientali minimi, nel dettaglio:6.1.1 classificazioni non ammesse
6.1.2 biodegradabilità dei tensioattivi
6.1.3 sostanze e miscele non ammesse o limitate
6.1.4 sostanze biocide nei detergenti
6.1.5 fragranze
6.1.6 fosforo
6.1.7 concentrazione di composti organici volatili
6.1.8 requisiti dell’imballaggio
6.2.5 prodotti disinfettanti: sostanze biocide

La terra non appartiene all’uomo,
è l’uomo che appartiene alla terra
e tutte le cose sono collegate
come il sangue di una famiglia.
Qualunque cosa capita alla terra,
capita anche ai figli della terra,
quindi non è stato l’uomo a tessere
la tela della vita, egli ne è soltanto un filo.
Qualunque cosa faccia alla tela la fa a se.

 

1854

dalla Lettera del Capo Indiano Seathl
al Presidente degli Stati Uniti d’America.